Cosa differenzia maggiormente le Travi PREM di categoria strutturale a) da quelle di categoria b)?

Fra queste due categorie strutturali, le differenze maggiori si riscontrano nella connessione acciaio cls e nella verifica a taglio.

Per le travi PREM di categoria a) … l’appartenenza alle strutture composte è caratterizzata dalla presenza di connessioni a taglio in grado di impedire lo scorrimento e il distacco tra i due materiali (calcestruzzo e acciaio); ciò con riferimento sia alle NTC 2008 sia all’Eurocodice EN1994 Strutture Composte. Si richiama in proposito il 2° capoverso del punto 4.3 Costruzioni Composte di Acciaio-Calcestruzzo delle NTC 2008: “Le strutture composte sono costituite da parti realizzate in acciaio per carpenteria e da parti realizzate in calcestruzzo armato (normale o precompresso) rese collaboranti fra loro con un sistema di connessione appropriatamente dimensionato.”

Per le travi PREM di categoria b), invece, la connessione è garantita nativamente dall'ancoraggio fra barre nervate e cls.

Per quanto riguarda la resistenza a taglio, nelle Travi PREM di categoria a): Il modello di calcolo adottato, ....., deve essere coerente con i modelli previsti nelle NTC 2008. Di conseguenza, poiché si fa riferimento alle strutture composte, la resistenza a taglio dovrà essere conseguita dalla sola parte in carpenteria; non è infatti ammesso l’uso di acciai da carpenteria nel modello taglio resistente nel calcestruzzo armato.

Per le travi PREM di categoria b), invece, i meccanismi di resistenza a taglio sono quelli previsti dall'eurocodice 2 e dal cap. 4.1 delle NTC: in poche parole il traliccio di Morsh con bielle compresse in cls e barre tese d'armatura.